Tag Archives: cambiare

Quando siamo costretti a lasciare un lavoro

Se avete meno di 35 anni sapete bene quanto cambiare lavoro più e più volte sia diventato oggi non solo normale ma anche estremamente comune.

In linea di principio ciò non è un problema (anzi), molto però dipende da come il cambiamento effettivamente avviene, dal motivo per cui avviene, perché se tutti ce lo auguriamo ricco di novità positive (più soldi, più prestigio, più questo e più quello) nella realtà le cose possono andare diversamente.

Può ad esempio capitare che il cambiamento si imponga, o ci venga imposto, ed ecco che la sua gestione diventa più complicata.

Anni fa lavoravo per un’azienda che non mi avrebbe mai dato una reale stabilità economica, e fui pertanto costretto a cercarmi un’alternativa. Quel lavoro oggettivamente andava cambiato, letteralmente mi obbligava a lasciarlo.

Ci sono mille ragioni per andarsene comunque.
Continue reading

Devo veramente cambiare il mio lavoro tranquillo?

Se vi state ponendo questa domanda e vi sentite incapaci di trovare una risposta ferma e decisa potete rasserenarvi: è tutto normale.

Il cambio di un posto di lavoro, soprattutto dopo alcuni anni ed in particolare se non ci sono veri problemi, non è cosa di poco conto perché va a mettere in discussione la comfort zone, ovvero una buona fetta della nostra serenità, niente di male quindi a sentirsi un po’ titubanti.

Gli effetti più evidenti derivanti dalla capacità di saper vivere al di fuori di comfort zones sono l’incremento dell’autostima e la crescita personale – si diventa molto più reattivi ai cambiamenti e capaci di apprendere -, tuttavia questo sviluppo non va nemmeno celebrato a tutti i costi, in quanto la vita non è solo ricerca spasmodica di crescita ma anche piacere derivante dalle piccole cose.
Continue reading