Category Archives: Ricerca del lavoro

Metodi pratici per cercare lavoro e, perché no, farsi trovare!

La difficoltà di selezionare il personale

In varie occasioni abbiamo spiegato come affrontare con successo un colloquio di lavoro, superando paure, valorizzando i propri punti di forza ed evitando gli errori più comuni.

Una recente esperienza mi ha però messo dinanzi ad un’altra difficoltà: quella di assumere qualcuno. Ho scoperto cosa vuol dire stare dall’altra parte del tavolo.

Questo post quindi lo scrivo con un pensiero rivolto ai selezionatori, a quelli che tutti i giorni devono preoccuparsi di assumere o far assumere alle aziende clienti delle persone affidabili e capaci. Non è un lavoro facile il loro.

Premetto: non sono un selezionatore né ho competenze specifiche nel settore HR, mi limiterò pertanto a condividere la mia esperienza con gli insegnamenti che ne ho tratto.

Dunque, il mio compito consisteva nell’assumere un magazziniere, un ragazzo che si occupasse di movimentazione merci, manutenzione ordinaria e riordino del magazzino. Continue reading

La verità sul lavoro dei sogni

Un recente e brillante articolo della BBC dal titolo “Non è complicato ottenere il lavoro dei propri sogni. E poi odiarlo” mi ha molto divertito e dato da riflettere.

L’autrice – una giornalista della BBC, appunto – dichiara di aver sempre amato moltissimo gli animali e sognato, sin dall’infanzia, una professione che la mettesse a diretto contatto con loro. Verso i vent’anni, invece, le vicissitudini della vita la avvicinano al giornalismo; il sogno nel cassetto resta però lì e la accompagna fino all’età matura. Giunta dopo anni dinanzi alla possibilità di una pausa di tre mesi, la giornalista decide di darsi un’opportunità trasformando in realtà il proprio sogno di sempre: parte per la Tasmania per lavorare come volontaria in un centro di recupero per animali feriti.
Continue reading

Il Curriculum Vitae creativo

Negli ultimi anni la notevole difficoltà a trovare un lavoro ma anche solo a far notare il proprio Curriculum Vitae a recruiter che ne ricevono a pacchi, ha scatenato fantasia e creatività di chi ha cercato di sviluppare formati di CV in grado di vincere ogni concorrenza. Esistono oggi esempi di Video CV, WhatsApp CV, e una banale ricerca online può portare in dieci minuti alla scoperta di trovate veramente interessanti.

L’idea di questo post nasce da un amico che mi ha gentilmente segnalato il Google Job Experiment di cui allego il video di spiegazione presente in YouTube (caricato dallo stesso ideatore):
Continue reading

Come trovare un lavoro all’estero dall’Italia

Siete stanchi dell’Italia e del clima disfattista che vi si respira? Avete un lavoro che da troppo tempo vi tarpa le ali? Pensate di meritare di più? Avete deciso di andarvene all’estero, ma non ve la sentite di partire bruscamente lasciando quanto faticosamente costruito?

Ci siamo capiti: quello che volete è trovare un lavoro all’estero dall’Italia. Trovare qualcosa di meglio, senza necessariamente prima disintegrare l’acquisito.

L’idea non è più così originale purtroppo, di buono c’è però che i tentativi di tanti hanno creato un’ampia letteratura a cui gli aspiranti expats possono attingere.

Io stesso, con le tecniche che sto per spiegare, a settembre 2015 avevo trovato lavoro in Germania (poi rifiutato, ironia della sorte, per uno in Italia!).

Iniziamo.

Continue reading

Non cercare opportunità a Londra

Sei un brillante ragazzo italiano deluso dal tuo paese? Ti fa schifo la mancanza di meritocrazia, la politica marcia, e te ne vuoi andare in un posto dove le tue (fantastiche e uniche) competenze possano essere realmente valorizzate?

Stai pensando a Londra?

Il caso ha voluto che per lavoro ci sia dovuto andare una settimana proprio dal giorno successivo al voto che ha sancito l’inizio del Brexit.

La cosa che immediatamente mi ha turbato è la quantità di italiani.

Troppi, troppissimi.

Al ristorante:
Io: May I have a table for two?
Cameriere: Cciao bbelli, accomodatevi pure…
Io: silenzio ed espressione attonita

Ce ne sono sempre stati tanti a Londra, ma questa volta – complici i lunghi anni di crisi economica – il numero è esploso.
Continue reading

DEVO O NON DEVO ANDARE ALL’ESTERO?

L’intramontabile Londra? La selvaggia Australia? O magari una località esotica e di recente sviluppo come Dubai? E perché non la Cina, con la sua crescita vertiginosa?

Qual è il posto migliore per espatriare? Dov’è il futuro?

Da buoni italiani molto probabilmente ci siamo già capiti: sono queste le domande che tutti ci poniamo, delusi dalla mancanza di lavoro, dalla poca meritocrazia, dai salari sempre più bassi, da un’Italia che sembra piena di muri di gomma pronti a rimbalzarci ogniqualvolta tentiamo di realizzare i nostri sogni.

Cercherò di dare una risposta alla domanda posta dal titolo, e vedremo se è veramente necessario scappare all’estero per realizzarsi o se, al contrario, non è determinante e siamo noi un po’ fissati con questa cosa di Londra, dell’Australia, ecc. ecc.
Continue reading